MATIAS ALMEYDA e una scelta … oculata !

In attesa di vederlo su una importante panchina europea (perché questo c’è nel futuro di un eccellente allenatore come Matias Almeyda) vi raccontiamo oggi di una sua scelta … particolare.

Nel 1996 Almeyda è convocato per i giochi olimpici di Atlanta con la Nazionale Argentina. E’ una Nazionale fortissima, anche se formata da Under 23 con solo tre “fuoriquota” permessi. Le prestazioni di Almeyda sono di altissimo livello. I Giochi sono ovviamente visti in tutto il mondo e per Matias si scatena un’autentica asta.

L’offerta più allettante arriva dal Real Madrid, che lo vuole tra le sue file.

Matias Almeyda però rifiuta.

Poche settimane prima aveva già dato la sua parola ad un’altra squadra della Liga, il Siviglia.

E così sarà. Matias Almeyda si trasferisce al club del Sanchez-Pizjuan per quasi 10 milioni di dollari.

… al termine di quella stagione il Real Madrid vincerà la Liga e il Siviglia retrocederà in Seconda divisione.

“Sono sempre stato un mago nelle mie scelte !” scherzerà poi Matias ricordando quel periodo.

Avatar

About Author /

Remo Gandolfi è nato e vive a Parma. Ha un patentino di allenatore messo in qualche ripostiglio a prendere polvere, ama il calcio, il ciclismo, la musica rock, la storia contemporanea, l’Argentina, tutti i piatti con il tartufo e la Guinness. E sull'amato pallone la pensa esattamente come Angel Cappa, figura romantica del calcio argentino: “Non si può ridurre il calcio solo al risultato, come non si può ridurre l’amore solo all'orgasmo”.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search