Il “Clasico” più bello della storia

Siamo nel marzo del 2007. Si gioca il “Clasico” di Spagna tra Barcelona e Real Madrid.

I nomi in campo sono semplicemente impressionanti.

NeI “Blaugrana” ci sono giocatori come Thuram, Xavi, Puyol, Iniesta e Ronaldinho.

… e c’è anche un “cucciolo” di nemmeno vent’anni ma che da inizio stagione gioca regolarmente in prima squadra dopo un anno di “apprendistato”.

Le “Merengues” si presentano con gente del valore di Raul, Guti, Gago, Van Nistelrooy e Higuain.

Qualcuno dice che sia stato il “Clasico” più bello della storia … di sicuro è la partita che consacrò il più grande calciatore degli ultimi trent’anni: LIONEL MESSI da Rosario, Argentina.

About Author /

Remo Gandolfi è nato e vive a Parma. Ha un patentino di allenatore messo in qualche ripostiglio a prendere polvere, ama il calcio, il ciclismo, la musica rock, la storia contemporanea, l’Argentina, tutti i piatti con il tartufo e la Guinness. E sull'amato pallone la pensa esattamente come Angel Cappa, figura romantica del calcio argentino: “Non si può ridurre il calcio solo al risultato, come non si può ridurre l’amore solo all'orgasmo”.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search