Facebook
Twitter
Rss
Youtube
Mina D’Ippolito. La storia del Futsal ...   1) Ciao Mina, grazie per la tua disponibilità. ... - 06 Mar 2015
Pronostici sulla Serie A Oggi in assenza della Premier League passiamo all'analisi delle ... - 14 Feb 2015
Pronostici sulla Premier League TOTTENHAM - ARSENAL   Derby londinese che ha tutta ... - 07 Feb 2015
Pronostici sulla Serie A   Oggi la Premier League è ferma causa FA Cup, quindi ... - 24 Gen 2015
Pronostici sulla Premier League Anticipi della 22esima giornata di Premier LeagueASTON VILLA ... - 17 Gen 2015
Manuel Neuer, ovvero l'elogio della ...     Un vecchio adagio dice che chi ama il calcio ma ... - 13 Gen 2015

Argentina

COPPA DEL MONDO

 

Doveva essere il Mondiale dei Mondiali e sinceramente, non lo è stato. Qualche campione ha deluso, qualche squadra (vedi Brasile)ha disatteso le aspettative e lo spettacolo offerto non è stato di certo sempre dei migliori. Fin dall’inizio della rassegna nessuna squadra ha dato l’impressione di poter svolgere il ruolo della favorita incontrastata. Non c’è più la Francia di Zidane, non il Brasile di Ronaldo e Rivaldo, l’Italia di Cannavaro o la Spagna di Iniesta e Xavi. Ma se fino a poco prima dell’inizio delle semifinali tale discorso poteva pure essere preso per vero, è innegabile il fatto che dal lotto delle quattro semifinaliste il nome della favorita è uscito eccome: la Germania di Joachim  Löw che ha passeggiato sulle ceneri di un Brasile ai limiti del tragi-comico. 

 

 

argentina

 

Europa contro Sud America, albiceleste contro oranje, Robben contro Messi. La sfida dell’Arena Corintians di San Paolo mette di fronte due potenze del calcio mondiale, l’Olanda patria del calcio totale e l’Argentina che ha dato i natali a fenomeni del calibro di Maradona e Messi; in palio e nella mente di entrambe le squadre un solo obiettivo: l’accesso alla finale di Rio de Janeiro del 13 luglio. Da lontano, sullo sfondo, già si comincia a vedere il Cristo Redentore, che con le braccia spalancate guarda dritto al Maracanà, dove la devastante Germania ha già prenotato un posto per la finale. Un appuntamento che definir storico è riduttivo. Gli argentini non raggiungevano un simile traguardo da 24 anni, quando Maradona e soci cacciarono l’Italia dal mondiale delle “Notti Magiche” per poi perdere in finale contro la Germania. Gli olandesi, eterni secondi, nel mondiale 2010 si arresero in finale al cospetto della fenomenale Spagna campione di tutto, puniti ai supplementari da un gol di Iniesta. È tempo ora di riscrivere la storia, l’Argentina per portare a casa quel successo che manca dal 1986, l’Olanda per togliersi di dosso la fastidiosa etichetta di squadra bella ma perdente, che incanta ma che sul più bello, per vari motivi, non riesce mai ad alzare quel maledetto trofeo d’oro. Ora, fermarsi in semifinale, quando la festa è appena cominciata, sarebbe una delusione per entrambe.

 

 

argentina

 

Appuntamento con la storia a Brasilia. La capitale della nazione più grande del Sudamerica ospita il confronto fra Argentina e Belgio, cornice dell’evento lo Stadio Manè Garrincha, in palio l’accesso in semifinale di Coppa del Mondo. L’Argentina non  si piazza fra le prime 4 del mondo da ben 24 anni, quando nei Mondiali di Italia 90 eliminò gli azzurri in semifinale per poi perdere in finale contro la Germania. Il Belgio manca l’appuntamento della semifinale mondiale dal 1986, quando perse per 2 0 proprio contro l’Argentina di Maradona, che si aggiudicò la vittoria finale. Il 4° posto nei mondiali dell’86 rimane il miglior risultato mai raggiunto nella competizione dai diavoli rossi.  L’Argentina per confermare le aspettative della vigilia, il Belgio per confermarsi ulteriormente rivelazione della competizione, entrambe le squadre si presentano all’appuntamento di Brasilia cariche di motivazioni. Al seguito della seleccion albiceleste sono giunti dall’Argentina migliaia e migliaia di connazionali, tanto che l’aeroporto di Brasilia ha registrato l’arrivo di più di 70 charter provenienti da Buenos Aires, Rosario e Cordoba, per non contare tutti coloro che sono arrivati in Brasile con mezzi proprio. Il popolo argentino ci crede veramente, in Messi e nell’abiceleste rivede i fasti che negli anni ’80 hanno portato Maradona e la seleccion sul tetto del mondo per due volte (’78 e ’86). E come dargli torto! La Pulce che si è caricato sulle spalle tutta la squadra ricorda in maniera evidente el Pibe de Oro, ma questa Argentina non è fatta di un protagonista e di 10 comparse. Di Maria, Higuain, Lavezzi, Mascherano, Garay formano l’ossatura di una squadra che asseconda in tutto e per tutto l’estro di Messi, libero di inventare e di dare sfogo al suo talento.

 

 

 

 

birra 

 

 

 

 

 

Argentina-Belgio è una partita come le altre, se non fosse per il fatto che qui ci si gioca il Mondiale.

Non è un grande classico, ma chiunque voglia vedere una partita ricca di emozioni non può fare a meno di vedere questo scontro.

 

 

 

InizioPrec12SuccFine
Pagina 1 di 2

Facebook
Twitter
Rss
Youtube

Seguici su Facebook

Ultimi Tweets


NostroCalcioIT RT @MatteDj23: @MinoRaiola per me una 4 formaggi, grazie 🍕
NostroCalcioIT Pronostici sulla Premier League..Scritto dal nostro amico Giuseppe Staniscia http://t.co/o0QFquhGTX
NostroCalcioIT Top Five Questions: Gianluca Isgro’, the recordman! Scritto dal nostro amico Massimo Rappa http://t.co/S5cSjKbmoq

Calendario articoli

Torna su