Facebook
Twitter
Rss
Youtube
Mina D’Ippolito. La storia del Futsal ...   1) Ciao Mina, grazie per la tua disponibilità. ... - 06 Mar 2015
Pronostici sulla Serie A Oggi in assenza della Premier League passiamo all'analisi delle ... - 14 Feb 2015
Pronostici sulla Premier League TOTTENHAM - ARSENAL   Derby londinese che ha tutta ... - 07 Feb 2015
Pronostici sulla Serie A   Oggi la Premier League è ferma causa FA Cup, quindi ... - 24 Gen 2015
Pronostici sulla Premier League Anticipi della 22esima giornata di Premier LeagueASTON VILLA ... - 17 Gen 2015
Manuel Neuer, ovvero l'elogio della ...     Un vecchio adagio dice che chi ama il calcio ma ... - 13 Gen 2015

News

Manuel Neuer, ovvero l'elogio della follia!
Attualità Calcistica
    Un vecchio adagio dice che chi ama il calcio ma ha i piedi quadrati o fa l'arbitro o fa il portiere. La saggezza popolare, si sa, ...
Leggi tutto.. Zoom
Ricomincia la Premier League...
Calcio estero
  A soli trentacinque giorni dalla finale mondiale del Maracanà è ripartita la Premier League. Il campionato più “ricco” del mondo ...
Leggi tutto.. Zoom
Il sistema Tavecchio ai vertici della FIGC ?!
Attualità Calcistica
  Non è dalle stronzate che si giudica il futuro presidente della FIGC. Stronzate, nel senso che soltanto uno stronzo può permettersi il ...
Leggi tutto.. Zoom
Ti voglio bene Kakà. Per non dimenticare.
Attualità Calcistica
  Caro Riccardo, con molta probabilità non leggerai mai questa lettera, ma non sarà certo questo a trattenermi. C'ho messo qualche ...
Leggi tutto.. Zoom
Pagelle Real Madrid-Atletico Madrid
Attualità Calcistica
  REAL MADRID   I. CASILLAS 5,5: L'eterno numero uno madridista sarà pure uno dei portieri più forti di sempre, ma ogni tanto ...
Leggi tutto.. Zoom
Atlético Madrid-Real Madrid: ¡Mas que un derby!
Attualità Calcistica
Sarà “la Décima” o “la Priméra”? Sarà merengues o colchoneros? Sarà Real o Atletico? Mille interrogativi, milioni di pronostici, una ...
Leggi tutto.. Zoom
Intervista a Roberto Zapparata, allenatore ...
Attualità Calcistica
        1) Ciao Roberto, grazie per la tua disponibilità. Gli Azzurri Futsal Palermo hanno ottenuto un’agognata ...
Leggi tutto.. Zoom
Editoriale finale
Attualità Calcistica
LE LACRIME DI CERCI, LA DOPPIETTA DI OBINNA E LA JUVENTUS REGINA TRA I RECORD DEI RECORD! IL FILM DI QUEST'ULTIMA GIORNATA E LE MIE ...
Leggi tutto.. Zoom
Pagelle Chievo-Inter
Attualità Calcistica
Chievo   Squizzi 6,5: Buona partita per l'estremo difensore clivense con interventi decisivi soprattutto nel primo tempo, incolpevole ...
Leggi tutto.. Zoom
Pagelle Barcellona-Atletico Madrid
Attualità Calcistica
  Barcellona   Pinto 5 – Mai seriamente impegnato nella prima frazione di gara, sebbene faccia di tutto per complicarsi la vita ...
Leggi tutto.. Zoom

I più recenti

Pronostici sulla Serie A

In: Pronostici

Oggi in assenza della Premier League passiamo all'analisi delle principali partite di Serie A.   SASSUOLO-FIORENTINA   La 23esima giornata di Serie A si apre con una partita tutt'altro che scontata. Nonostante i viola con i nuovi innesti stanno scalando lentamente la classifica, i padroni di casa vendono cara la pelle al Mapei Stadium dove hanno perso una solta volta finora. L'1X @1.62 non sembra un azzardo così grosso, aspettandoci una partita comunque combattuta consigliata anche la giocata GOAL @1.68.   PALERMO-NAPOLI   I rosanero devono riscattare il 3-0 incassato a San Siro settimana scorsa ma non troveranno davanti il…

Leggi tutto..

Pronostici sulla Premier League

In: Pronostici

TOTTENHAM - ARSENAL   Derby londinese che ha tutta l'aria di una sfida al vertice. Entrambe le squadre vengono da un Gennaio molto prolifico in termini di punti realizzati e si presentano a questa sfida con l'obiettivo terzo posto. Basandomi sui recenti scontri diretti, la giocata consigliata è l'under 2.5 (@2.10). Visti gli infortuni dei Gunners, non sarebbe utopia puntare sull'1 (@3.00)ASTON VILLA - CHELSEA   I Villains non ospitano certo la squadra più accondiscente per interrompere la loro striscia di sconfitte, e Mourinho deve espugnare l'unico stadio che non l'ha visto vincitore in trasferta (3 pareggi e 2 sconfitte…

Leggi tutto..

Pronostici sulla Serie A

In: Pronostici

  Oggi la Premier League è ferma causa FA Cup, quindi passeremo all'analisi delle principali partite di Serie A.   CAGLIARI-SASSUOLO (Sabato ore 18.00)   La squadra di Zola ha raccolto 4 punti nelle 3 gare con il nuovo tecnico in panchina, vincendo proprio l'unica giocata nelle mura amiche. Gli emiliani sono al contempo imbattuti da 4 partite, in tre di esse sono venuti fuori con un pareggio con goal. Visto il gioco offensivo di entrambe le compagini sono propenso a confermare anche in questo incontro le quote GOAL @1.70 e X @3.20.LAZIO-MILAN (Sabato ore 20.45)Sfida chiave per la zona…

Leggi tutto..

Altri Articoli

Futsal
  1) Ciao Mina, grazie per la tua disponibilità. Iniziamo dal tuo ricco palmares. Quali titoli hai conquistato durante la tua lunga carriera?   Risp: Ciao Massimo, prima di tutto grazie per l'intervista. Nella mia bacheca ci ...
Leggi tutto..
Pronostici
Oggi in assenza della Premier League passiamo all'analisi delle principali partite di Serie A.   SASSUOLO-FIORENTINA   La 23esima giornata di Serie A si apre con una partita tutt'altro che scontata. Nonostante i viola con i nuovi ...
Leggi tutto..
Pronostici
TOTTENHAM - ARSENAL   Derby londinese che ha tutta l'aria di una sfida al vertice. Entrambe le squadre vengono da un Gennaio molto prolifico in termini di punti realizzati e si presentano a questa sfida con l'obiettivo terzo posto. Basandomi ...
Leggi tutto..
Pronostici
  Oggi la Premier League è ferma causa FA Cup, quindi passeremo all'analisi delle principali partite di Serie A.   CAGLIARI-SASSUOLO (Sabato ore 18.00)   La squadra di Zola ha raccolto 4 punti nelle 3 gare con il nuovo tecnico ...
Leggi tutto..
Pronostici
Anticipi della 22esima giornata di Premier LeagueASTON VILLA – LIVERPOOLPer la squadra di casa è crisi nera: tre punti nelle ultime cinque gare disputate, quelle in casa. I Reds sembrano aver trovato la quadratura del cerchio dopo un inizio in ...
Leggi tutto..
Futsal
  1) Ciao Roberto, siamo arrivati al termine del girone d’andata. Come valuti il cammino della tua squadra? Soddisfatto o si poteva fare meglio?   Risp: Ben trovato carissimo Massimo. Intanto mi congratulo per la tua dedizione al ...
Leggi tutto..
Futsal
  1) Ciao Gigi, siamo arrivati quasi al termine del girone d’andata. Come valuti il cammino della tua squadra? Soddisfatto o si poteva fare meglio?   Risp: Ciao Massimo, intanto approfitto per fare gli auguri di buon anno a tutti. ...
Leggi tutto..
Futsal
    1) Ciao Mimmo, siamo arrivati quasi al termine del girone d’andata. Come valuti il cammino della tua squadra? Soddisfatto o si poteva fare meglio? Risp: Ciao caro Massimo. Valuto il nostro girone d’andata assolutamente in ...
Leggi tutto..
Pronostici
MANCHESTER CITY – CRYSTAL PALACE I londinesi lontano dalle mura amiche hanno totalizzato tre punti nelle ultime cinque giornate, i Citizen invece hanno vinto le ultime quattro partite disputate all'Ethiad. Il trend generale dimostra dati ...
Leggi tutto..
Fantacalcio
    Cagliari-Juventus: Consigliato per il Cagliari Ibarbo che dopo aver scontato la squalifica ritorna in campo dal 1' minuto. Juve aggressiva con Vidal. In difesa schierate Chiellini. Probabile sorpresa Pogba Napoli-Parma: ...
Leggi tutto..
Benedetta De Rossi

Benedetta De Rossi

Ho 16 anni, vivo a Siracusa e frequento il terzo anno del liceo linguistico "Quintiliano". La mia passione per il calcio è nata grazie a mia madre che fin da piccola mi cresceva con i video di Alessandro Del Piero. Da lì l'amore per la Juventus e poi anche per il Barcellona, città dove vorrei vivere e lavorare come giornalista sportiva. Un'altra mia passione sono le serie tv. Seguo soprattutto polizieschi, come Criminal Minds, ma anche New Girl e Glee.
Lunedì, 18 Agosto 2014 00:00

Il punto sul mercato in casa Juve...

Juve-esultanza-101

 

In casa Juventus, il mercato è sempre oggetto di continue indiscrezioni da parte della stampa. Il protagonista principale dei titoli dei più illustri giornali sportivi è Vidal. Tutto ruota attorno a lui. 

Nel caso in cui il cileno restasse a Torino, alla nuova formazione di Allegri basterebbero solo due rinforzi in difesa, visto l’infortunio di Andrea Barzagli, out almeno fino ad ottobre, e in attacco, per far fronte alle cessioni di Vucinic e Quagliarella. Ma l’ex tecnico del Milan ripartirebbe perlopiù dalla formazione che ha dominato le ultime tre stagioni. 

In caso di partenza, invece, i piani sarebbero stravolti, in quanto Marotta avrebbe così a disposizione una bella somma da investire per cercare un degno sostituto, nonostante la presenza di pezzi grossi come Pogba e Marchisio, e per cercare di mantenere pressochè uguale il livello generale della squadra. 

 

Dall’Inghilterra, l’allenatore del Manchester United, Louis Van Gaal, ha confermato di non aver problemi di budget dichiarando che ai Red Devils "bastano 24 ore per chiudere un colpo di mercato". 

Detto fatto. Secondo il Daily Mail, i Red Devils presenteranno un'offerta faraonica da circa 100 milioni di sterline (125 milioni di euro) complessivi per portare all'Old Trafford il duttile centrocampista argentino del Real Madrid, Angel Di Maria. 100 milioni da suddividere fra spesa per il cartellino e per l'ingaggio del 26enne vice-campione del mondo. Un colpo totale che, però, potrebbe riflettersi anche sul mercato italiano. Sì perchè sebbene il budget a disposizone di Van Gaal sia praticamente illimitato, la rosa dei Red Devils inizia ad esser fin troppo affollata. Il manager olandese è infatti stato costretto nella giornata di ieri a mettere fuori rosa tre giocatori e il numero è pronto ad allargarsi se dovessero arrivare altri colpi in entrata. Un'ulteriore spesa in entrata, inoltre, influirebbe fin troppo sulla gestione 2014/2015 del club dato che la sponsorizzazione record da 94 milioni a stagione con Adidas prenderà piede soltanto nella prossima stagione. Di fatto due condizioni che allontanano il Manchester United dall’obiettivo 'italiano' di mercato, Arturo Vidal. 

Il mercato può ancora riservare numerose sorprese, ma il Manchester United sembra sempre più lontano.

 

Mercoledì, 13 Agosto 2014 00:00

La regina del mercato si chiama Chelsea!

chelsea

 

Siamo quasi giunti alla fine di quest’ennesima sessione estiva di mercato. Tanti i colpi di scena, tanti gli addii inaspettati, ma soprattutto una sola regina indiscussa del mercato di quest’anno: il Chelsea. Il club londinese, dopo aver fatto cassa con la cessione di David Luiz ai francesi del Paris Saint-Germain per 60 milioni, ha acquistato l’attaccante Diego Costa e il suo compagno di squadra all’Atletico Madrid, Filipe Luis, entrambi reduci da una rocambolesca vittoria del titolo di Campioni di Spagna. Nel frattempo, anche Demba Ba si è mosso da Londra, in viaggio verso Istanbul, per raggiungere i suoi nuovi compagni del Besiktas: nelle casse del Chelsea arrivano 8 milioni di sterline. 

 

In questo modo, Luis andrà a sostituire idealmente Ashley Cole, passato alla Roma; Diego Costa sarà titolare al posto di Torres, destinato alla panchina, Eto’o, svincolato, e Demba Ba, ceduto a titolo definitivo. 

Oltre ai vari acquisti di un certo spessore, va anche ricordato l’addio di uno dei giocatori che hanno fatto la storia di questo club. E’ arrivata, infatti, l’ufficialità del trasferimento in prestito di Frank Lampard, al Manchester City. Il centrocampista inglese si aggregherà al gruppo guidato da Manuel Pellegrini, che lo ha voluto fortemente e continuerà così la sua esperienza in Premier League.

Ecco il comunicato ufficiale dei Citizens: “Frank Lampard e’ del Manchester City, prima dell’avvio della sua stagione di esordio con il New York City.” Dopo ben 13 stagioni con la maglia del Chelsea dunque, Lampard cambia casacca e fino al prossimo marzo giocherà con il club di Manchester.

Venerdì, 01 Agosto 2014 00:00

Barcellona, che colpo! Arriva Suarez.

suarez

 

Il Barcellona, che già conta atleti come Lionel Messi e Neymar in attacco, rinforzerà ancora di più la sua temibilissima linea offensiva nella prossima stagione, dopo aver reso ufficiale l’acquisto del tanto criticato attaccante Luis Suarez. 

Dopo aver terminato la prima stagione in sei anni senza aver vinto un trofeo importante, il club catalano migliorerà il suo attacco con Suarez, con la firma di un contratto per cinque anni, un trasferimento che secondo i media si aggira intorno agli 81 milioni di euro. 

Se il prezzo sarà confermato, sarà il terzo accordo più caro nella storia del calcio, dopo che il Real Madrid, arcirivale del Barcellona, ha pagato 100 milioni di euro per Gareth Bale e 94 milioni per Cristiano Ronaldo. 

Suarez, 27 anni e capocannoniere indiscusso dell’ultima edizione di Premier League con 31 gol, non sarà autorizzato a giocare con la sua nuova squadra almeno fino ad ottobre. 

 

Martedì, 24 Giugno 2014 00:00

Roja, l'addio al mondiale è meno amaro...

australia

 

Australia e Spagna, con la gara disputata allo stadio Arena da Baixada di Curitiba, danno l’addio al Mondiale. Dopo le sconfitte arrivate nelle prime due giornate, le due formazioni si sono affrontate per non tornare a casa senza punti. A vincere è stata la Spagna con i gol di Villa, Torres e Mata, che fissano il risultato sul 3-0. Ad inizio partita entrambe le squadre hanno giocato bene ma nell’arco del match la forza dei singoli della Spagna ha fatto la differenza. I ragazzi di del Bosque tornano a casa con 3 punti e le certezze degli addii di giocatori come Alonso, Villa, Xavi ed Iniesta. L’Australia torna a casa sapendo di aver giocato un Mondiale all’altezza, senza calcolare che in questa partita sono stati orfani del loro leader Cahill, assente per squalifica.

Martedì, 24 Giugno 2014 00:00

Australia-Spagna: addio al mondiale

spagna

 

Australia-Spagna sarà una partita decisamente strana dal momento che nessuna delle due squadre può più tentare di qualificarsi per il passaggio del turno. Per questo motivo le probabili formazioni vedono alcuni importanti cambiamenti rispetto alle prime due sfide del mondiale. Nell’Australia è squalificato Cahill, Milligan e Bresciano sono in dubbio. Nella Spagna l’unico assente è De Gea ma Del Bosque potrebbe dare spazio ai giocatori meno utilizzati.

Giovedì, 19 Giugno 2014 00:00

Andiamo, Roja! Sì, ma.... quale Roja?

spagna

 

E' successo qualcosa di incredibile al Maracana, una serata che i tifosi cileni non dimenticheranno mai. La Spagna viene demolita dal Cile. Ebbene sì, la Roja spagnola viene battuta 2 a 0 dalla Roja sudamericana. In questa clamorosa sconfitta, c'è la fine di un ciclo durato ben cinque anni, dove la Spagna ha vinto praticamente tutto. Dall'altro lato, nella vittoria del Cile, c'è la rivoluzione di Sampaoli che, con il suo arrivo sulla panchina della nazionale sudamericana, ha saputo rivoluzionare la squadra da cima a fondo, trasformandola in un “carro armato” capace di mandare a casa i campioni del mondo in carica. Oltre alla rivoluzione attuata da Sampaoli, c'è sicuramente il coraggio di questo Cile, capace di giocare con tre difensori – di cui solo uno di ruolo, gli altri due sono stati presi in prestito dal centrocampo – ed essere intensi per tutti i novanti minuti di gioco. Tutto ciò che è mancato alla Spagna – ritmo, corsa, grinta, carattere e condizione fisica – sono stati messi in pratica dal Cile di Sampaoli, che ha staccato il pass per gli ottavi di finale e che si giocherà con l'Olanda il primo  posto del girone. La formazione di Del Bosque irriconoscibile in campo: il solito buon giro palla non basta, manca la verticalizzazione, data anche dal fatto che lì davanti c'è un certo Diego Costa che di certo non sarà ricordato dai tifosi spagnoli per le sue eccellenti prestazioni. Il Cile, però, attuando marcature e raddoppi intensi, e stando sempre in “palla”, non ha dato tregua al tiki taka di Del Bosque e questo è stato il risultato: dopo l'umiliazione per 5 a 1 contro l'Olanda di Van Gaal, arriva la seconda sconfitta consecutiva e il saluto alla competizione mondiale dopo solo 14 giorni. La Spagna non perdeva due partite di fila dall’ottobre 2006. Negli ultimi Europei-Mondiali-Europei aveva preso in totale 6 gol; qui ne subisce 7 in 2 partite. In 10 precedenti prima di oggi il Cile, contro gli iberici, non aveva mai vinto. Le furie rosse non solo non sono riuscite a difendere il titolo conquistato in Sudafrica quattro anni fa, ma hanno collezionato due sconfitte nelle prime due giornate della fase a gruppi salutando già la manifestazione e rendendo ininfluente l’ultimo impegno contro l’Australia. Non era mai successo nella storia dei Mondiali di calcio che la nazione detentrice raccogliesse due sconfitte nei primi due turni dell’edizione successiva. 

 

vidal

 

Al secondo turno del gruppo B, la Spagna, reduce dalla clamorosa sconfitta con l'Olanda, dovrà vedersela con il Cile di Sampaoli in una gara da dentro o fuori. I campioni del mondo, infatti, hanno solo un risultato utile, la vittoria, per poter sperare di continuare il loro cammino nella competizione. Allo stadio Maracanà di Rio de Janeiro non sarà quindi una gara facile per la formazione di Del Bosque contro il Cile di Sampaoli che, pur senza brillare, ha ottenuto i primi tre punti nella partita d'esordio contro l'Australia. Per la Roja serve rimettersi in carreggiata più dal punto di vista psicologico, che da quello tattico, anche se dopo la deludente prestazione di Diego Costa, il ct spagnolo ha pensato bene di inserire negli undici titolari Fernando Torres. 

 

Vidal intanto carica i suoi compagni di squadra: "Il ginocchio sta rispondendo molto bene, sono in ottime condizioni e spero di giocare dall'inizio con la Spagna. Sto bene, al 100 per cento fisicamente, ma se giocherò o no lo deciderà il ct Sampaoli". Arturo Vidal vuole esserci per la sfida contro i campioni del mondo in carica che si disputerà stasera alle 21.00. "Eliminarli sarebbe grande, ma non siamo venuti qui per questo. Siamo in Brasile per vincere la Coppa del Mondo" conclude il centrocampista della Juve. Forse un po' eccessivo, considerato il valore della compagine sudamericana, che di certo non è tra la favorite per la vittoria finale.

Sabato, 14 Giugno 2014 00:00

Spagna-Olanda: la vendetta è servita!

robben-piquè

 

Ai Mondiali 2010, come tutti sappiamo, Andres Iniesta al 116' dei tempi supplementari regalava il primo Mondiale alla Roja. Ma in Brasile è tutta un'altra storia e Sneijder ha subito l'occasione di pareggiare i conti: brutto errore di Piqué all'8', che non vede l'inserimento dell'olandese servito in profondità da Robben e l'ex Inter non riesce a scavalcare un ottimo Casillas.

Venerdì, 13 Giugno 2014 00:00

E cosí ci incontriamo di nuovo...

Spagna-Olanda-Fonte-olmed0-flickr.com

 

La Spagna è sicuramente una delle favorite per la vittoria di questo Mondiale 2014, insieme a Brasile, Argentina e Germania. L'unica Nazionale che abbia compiuto l'impresa di vincere due volte di seguito la Coppa del Mondo è stata la Seleçao nel '58 e nel '62, ma la consapevolezza di riuscire a salire per la seconda volta consecutiva sul tetto del mondo è percettibile tra i giocatori spagnoli. Per la prima volta la finale di un Mondiale viene replicata nella prima partita dell’edizione successiva dalle due squadre. 

 

“La Spagna si presenta a questa competizione come la squadra favorita per la vittoria finale – ha spiegato Iker Casillas in conferenza stampa alla vigilia dell'esordio – Questo però carica noi giocatori con la responsabilità di fare un gran Mondiale e difendere il titolo. Sappiamo che vincere di nuovo non sarà facile, ci sono squadre che stanno giocando un gran football e che possono arrivare fino in fondo”. 

Casillas ha davanti a sé un obiettivo, quello di diventare il portiere più imbattuto in una competizione mondiale: il record è di 517 minuti e appartiene all'uomo ragno Walter Zenga raggiunto durante i mondiali di Italia '90.

italia-spagna-finale-euro-2012-vittoria-spagna-2

 

 

La vittoria degli Europei del 2008 segnava l’alba di una nuova era del calcio, legata con il blocco galattico di un Barcellona pressoché invincibile, che avrebbe mostrato al mondo dello sport la più sontuosa espressione del celeberrimo tiki taka: erano gli esordi di quel possesso di palla caratterizzato da numerosissimi passaggi brevi con i quali la Spagna avrebbe sconfitto tutti gli avversari, dando vita ad un leggendario “triplete” composto da due europei, nel 2008 e nel 2012, ed un Mondiale, nel 2010: qualcosa di talmente straordinario che nessuna Nazionale che si rispetti è mai riuscita nell'impresa. 

Dall'apoteosi degli Europei del 2012 sono passati già due anni, durante i quali la Spagna ha collezionato anche una clamorosa sconfitta al Maracanà nella finale della Confederation's Cup al cospetto del Brasile di Neymar, forte di giocate individuali e del pubblico a favore. E' forse la fine del dominio calcistico che la Spagna ha imposto per circa 5 anni? 

Di certo l'evento che sta per avere inzio non è la Confederation's Cup: sono i Mondiali di Calcio 2014 e la posta in gioco è sicuramente molto più alta.

Domenica, 18 Maggio 2014 21:02

Sintesi Fiorentina 38° giornata

Trentottesima Giornata
“Fiorentina.png"

Fiorentina

2-2

Torino

       79' Rebic

       57' Rossi

 

 

        84' Kurtic

        67' Larrondo

 

 

 





 

 

 

 

 

 

Nella trentottesima giornata, l’ultima di questo campionato 2013/2014, il Torino di Giampiero Ventura è chiamato a compiere l’ultimo sforzo: al Franchi di Firenze, affronteranno la Fiorentina di Montella, certa di un quarto posto che vale l’ingresso diretto in Europa League. I granata, invece, sono alla ricerca di tre punti che varrebbero una storica qualificazione nelle competizioni europee. 

 

Domenica, 18 Maggio 2014 14:50

Pagelle Barcellona-Atletico Madrid

atletico-madrid-barcelona-2014

 

Barcellona

 

Pinto 5 – Mai seriamente impegnato nella prima frazione di gara, sebbene faccia di tutto per complicarsi la vita con uscite maldestre e rinvii da dimenticare.

 

Dani Alves 6 – Le sue galoppate sulla destra sono meno efficaci del solito. Perde fiducia con il passare dei minuti.

 

Piquè 5.5 – Non è al top della condizione e si vede, svirgola molti palloni facilmente gestibili. Finale in crescendo, dove sfiora addirittura il goal di testa. 

 

Mascherano 7 – Ci mette i muscoli per fermare la foga agonistica dei madrileni. Efficace nelle chiusure, con buona pace dell’estetica.  Nato come centrocampista centrale, agisce da centrale difensivo in un ruolo in cui sembra giocare da una vita.

 

Adriano 6 – Mantiene la posizione senza strafare, rispettando alla lettere le consegne di Martino.

 

Iniesta 6 – La palla ai suoi piedi si trasforma in pura magia, ma paga la serata incolore dei blaugrana.

 

Busquets 6 – Mediano di rottura, fa quel che può per contrastare la furia “colchonera”. (Dal 56’ Song 5 – Prova a dare il suo aiuto alla squadra, ma la prestazione non sembra rispecchiare lo stile blaugrana.)

 

Fabregas 6.5 –La posizione in mezzo al campo sembra essere casa per lui. Fondamentale anche nei ripiegamenti in fase di non possesso. (Dal 76’ Xavi 6– Un po’ tardivo il suo ingresso in campo, uno come lui poteva sicuramente cambiare il volto della partita fin dal primo minuto. In 14 minuti, però,  “el profe” non ha potuto fare nulla per portare a casa il titolo).

 

Sanchez 7 – Sblocca la partita con un destro terrificante ed imprevedibile su appoggio semi-involontario di Messi.

 

Messi 5 – In ombra per larghi tratti del match, perso tra il muro alzato dai difensori madrileni. E’ costretto spesso ad arretrare la sua posizione da “falso nueve” per recuperare la palla. Da un suo stop sbagliato nasce la rete del vantaggio di Sanchez.

 

Pedro 5.5 – Perde il duello con Juanfran non riuscendo a dare profondità all’azione offensiva del Barca. (Dal 61’

Neymar 5,5 – Il suo ingresso in campo sembra non cambiare molto il gioco del Barça. Qualche galoppata in recupero palla, qualche dribbling lontano dalla porta e la prestazione dell'undici brasiliano termina qui).

 

All. Martino 5.5 – Finisce l’era del tiqui-taka. Il giro-palla blaugrana si infrange nell’organizzazione tecnico-tattica dell’Atletico. Dopo anni di dominio in Europa e nel Mondo lascia il Barcellona a “zero tituli”. 

Domenica, 11 Maggio 2014 15:48

Sintesi Fiorentina 37° giornata

Trentasettesima Giornata
“Livorno.png"

Livorno

0-1

Fiorentina

 

 

 

      57’ Cuadrado

 

 

 

 





 

 

 

 

 

 

Lo stadio Armando Picchi fa da sfondo alla sfida tra Livorno e Fiorentina, valida per la trentasettesima e penultima giornata di campionato di Serie A. Gli amaranto, ultimi in classifica con 25 punti, sono in caduta libera e nemmeno il ritorno alla guida di Davide Nicola sembra poter evitare la retrocessione, anche se la salvezza è lontana solo 5 punti. I viola di Montella, reduci dalla sconfitta di Reggio Emilia con il Sassuolo, cercano i tre punti per blindare il quarto posto e l’accesso diretto ai gironi di Europa League. 

 

Martedì, 06 Maggio 2014 20:41

Sintesi Fiorentina 36° giornata

Trentaseiesima Giornata
“Fiorentina.png"

Fiorentina

3-4

Sassuolo

   75' Cuadrado

   72' Rossi

   57' Rodriguez (Rig)

 

 

    65' Sansone

    42' Berardi

    33' Berardi

    23' Berardi

 

 

 




 

 

 

 

 

 

Scendono in campo nel posticipo di martedì sera Fiorentina e Sassuolo allo stadio Artemio Franchi di Firenze, gara valida per la 36esima giornata di Serie A. La Fiorentina, sconfitta in finale di coppa Italia, vuole blindare il quarto posto. Il Sassuolo, in piena lotta salvezza, cerca punti pesanti per restare in A, approfittando della sconfitta del Chievo e del pareggio del Bologna.

 

Domenica, 04 Maggio 2014 21:52

Sintesi Real Madrid-Valencia

L'inattesa sconfitta dell'Atletico Madrid ha riaperto prepotentemente la Liga con il Real Madrid che ha la grande possibilità di riacciuffare i cugini in testa alla Liga. Le merengues sono chiamate all'esame Valencia che vuole riscattare la dolorosa eliminazione dall'Europa League. 

Il primo squillo del match porta la firma di Cristiano Ronaldo che però calcia troppo centrale per Diego Alves. Ci prova ancora il Real Madrid con Sergio Ramos, il cui tiro viene murato dalla retroguardia avversaria. Chance ancora per i padroni di casa, questa volta per Benzema al 7’, l’attaccante francese stacca di testa da ottima posizione ma la sua conclusione finisce di poco fuori. Gli uomini di Ancelotti continuano a cercare insistentemente il gol del vantaggio, ma la linea difensiva del Valencia è attenta e contiene le azioni offensive del Real. Al 15’ il Valencia si rende pericoloso con Parejo, che anticipa tutti di testa ma trova solo i guantoni del portiere Diego Lopez. Al 22’ opportunità per il Real Madrid con Isco che prova la conclusione dalla distanza: un bel tiro, ma non troppo preciso, con il pallone che non centra lo specchio della porta. Ancora le merengues che attaccano a testa bassa con Cristiano Ronaldo che si fa parare un colpo di testa al 25’. Tre minuti dopo Xabi Alonso innesca Marcelo con un lancio millimetrico, ma il brasiliano viene segnalato in posizione di off-side. Al 30’ Bale e Cristiano Ronaldo sono i protagonisti del duetto che porta il gallese a liberare il tiro di sinistro: la palla però si perde sul fondo. Benzema si rende pericoloso al 32’ con una conclusione da posizione interessante, ma la mira è tutt’altro che precisa. Ancora Blancos, ancora Cristiano Ronaldo. L’attaccante portoghese calcia con sicurezza, ma la sfera si perde sul fondo. Nel momento di puro dominio degli uomini di Ancelotti, il Valencia sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Parejo, Mathieu stacca con i tempi perfetti per mandare il pallone alle spalle di Diego Lopez e gelare il Bernabeu. E’ 1 a 0 per il Valencia al 44’. E dopo tre minuti di recupero, l’arbitro manda tutti negli spogliatoi con il vantaggio per gli ospiti. 

 

InizioPrec123SuccFine
Pagina 1 di 3

Facebook
Twitter
Rss
Youtube
Per risultati rapidi livescore per Serie A visita calciorisultatidiretta.it

https://www.direttastreamingcalciogratis.it Ha la più grande selezione di calcio in diretta link streaming.


Servizio di risultati in diretta con avvisi gol e tutte le immagini video:
https://livescore.land/it/calcio. Questo articolo propone i migliori siti web streaming on-line:
https://livestream.land/streaming-calcio.

Serie A in diretta gratis:
https://direttagol.stream.

Sei un fan di Bayern Monaco o Inter? Visita milanjuventusstreaming.it
La nostra ultima raccomandazione per il calcio in Italia è https://rojadirecta.stream

Seguici su Facebook

Ultimi Tweets


NostroCalcioIT RT @MatteDj23: @MinoRaiola per me una 4 formaggi, grazie 🍕
NostroCalcioIT Pronostici sulla Premier League..Scritto dal nostro amico Giuseppe Staniscia http://t.co/o0QFquhGTX
NostroCalcioIT Top Five Questions: Gianluca Isgro’, the recordman! Scritto dal nostro amico Massimo Rappa http://t.co/S5cSjKbmoq

Calendario articoli

Torna su

 

Sponsor

 

Si ringraziano per il supporto:
LiveScore.in